spacer

spacer


spacer






spacer

 

spacer

spacer

Black Eyed Susan - "And Silence Will Begin Soon" (Mizar Records - 2006)

Questo disco è stato completato nel giro di otto giorni, quattro per la registrazione ed altri quattro per il mixaggio, decisamente un modo all'antica per realizzare un album rock, senza troppi fronzoli... I Black Eyed Susan hanno combinato all'urgente spontaneità del rock un'intrigante senso della melodia ed un'intelligenza compositiva che non guasta mai in un contesto di pura violenza sonora. And Silence Will Begin Soon è il secondo cd realizzato da questa band lombarda, nata circa un lustro fa dall'incontro del chitarrista Giovanni Battagliola e dal bassista Gigi Ancellotti: le consuete sonorità pungenti ed aggressive del rock più sotterraneo e nevrotico sono affiancate da una un'interessante vena melodico-compositiva, in bilico fra malinconia urbana, psicosi irreversibili e narcosi in acido. Disco controverso e discretamente complesso, And Silence Will Begin Soon affida una parte del suo fascino alla nervosa e sensuale dualità fra la voce femminile di Luisa Pangrazio (anche alle chitarre) e quelle maschili di Ancellotti e Battagliola, appassionate ed accattivanti aperture melodiche si alternano così a situazioni più arcigne ed ambigue, legate all'indie-noise più snervante e cervellotico. Se non teniamo conto delle convincenti parti vocali, i momenti più apprezzabili di And Silence Will Begin Soon sono proprio quelle più legate alle tendenze lisergiche di brani come Golden Cage, allo stravagante blues alcolico di Backdoor, alle tendenze romantiche e notturne di ballate rock come L.K., quindi i brani meno legati agli attuali clichè del post-noise rock nostrano. Le idee ci sono, come anche l'energia ed il talento: con un minimo di coraggio, di sperimentazione e follia creativa in più, i Black Eyed Susan possono tranquillamente andare ben oltre la discreta riuscita di questo And Silence Will Begin Soon per riservarci in futuro qualche ulteriore ed inquietante sopresa...

www.mizar-records.com

© 2006 Giovanni Carta - per gentile concessione dell'autore


sezione musica | archivio recensioni | drive index
Drive magazine ©1999-2006. Contatta la
redazione di drive magazine