spacer

spacer

















spacer

 

spacer

spacer

Giacomo Castellano “Cutting Bridges” (Music Academy Records - 2004)

Giacomo Castellano, virtuoso della chitarra, produttore, noto insegnante e session-man per diversi artisti rock e pop italiani come Claudio Simonetti, Vasco Rossi, Raf, Irene Grandi e Gianluca Grignani, ha pubblicato il suo primo cd solista Cutting Bridges, un disco che ci riporta, in buona parte, al clima che si respirava musicalmente attorno alla fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta, quando l’uscita dei dischi di musicisti come Steve Vai o Joe Satriani suscitava sempre un bel po’ di scalpore nel mondo della musica. Ora le cose sono un po’ cambiate e l’interesse verso i dischi strumentali “guitar-oriented” in genere è relegato nell’ambiente musicale più nascosto. Che sia un peccato o meno non saprei dirlo, sta di fatto che questo Cutting Bridges si fa ascoltare piuttosto bene. Composto nell’arco di oltre un decennio, il cd offre una gamma di stili piuttosto ampia che rispecchia un po’ tutte le precedenti esperienze di Castellano: dall’a.o.r al jazz, blues, hard-rock, crossover e discreti elementi d’elettronica, il tutto con un apprezzabile equilibrio e una certa sobrietà… insomma, di esercizi ginnici per chitarra elettrica e dita se ne sentono ben pochi. Ad aumentare il gradimento del cd aiuta la folta presenza di una serie di musicisti professionisti e l’ottima qualità sonora. Non un capolavoro, sicuramente, Cutting Bridges si fa apprezzare per quello che è: un buon disco rock dalle molte sfumature, accattivante nella sua immediatezza e intrigante in alcune sue raffinate intuizioni.

Sito Web: www.giacomocastellano.it

© 2004 Giovanni Carta - per gentile concessione dell'autore


sezione musica | archivio recensioni | drive index
Drive magazine ©1999-2004. Contatta la redazione di drive magazine.