spacer

spacer


spacer










spacer

 

spacer

spacer

Instrumental Quarter - "No More Secrets" (Sickroom Records-2003)

L'immagine bucolica e pacifica della bella copertina di questo cd non trae in inganno, una volta inserito il cd nel lettore il suono di un violoncello e i delicati arpeggi di una chitarra acustica ci accolgono con dolcezza nello strano mondo degli Instrumental Quarter, un luogo sonoro dai tenui color pastello, distante anni luce dal rumore assordante e dalle ansie che attanagliano il nostro mondo in declino. No More Secrets è il titolo dell'esordio, pubblicato dall'americana Sickroom Records, di questo quartetto di musicisti piemontesi guidati dal chitarrista Paride Lanciani (già fondatore dei Kash, tre dischi, l'ultimo dei quali, Beauty Is Everywhere, registrato da Steve Albini) e formato, oltre Lanciani, dal violoncellista Marco Allocco, dal batterista Flavio Cravero e dal bassista Luigi Racca. L'impressione che si può ricavare dall'ascolto di questo cd è quella di una musica ipnotica ed assolutamnete fuori dagli schemi, nonostante le apparenze di semplice ensemble acustico da camera, e come si può intuire dal nome del gruppo, le otto composizioni presenti in N.M.S. sono realizzate senza alcun supporto di parti vocali; la caratura tecnica del gruppo, il talento artistico di questi musicisti completi non necessitano della presenza di una voce. Ciò che colpisce di più in questo disco è la capacità dei musicisti di concentrare nel giro di pochi minuti, a dispetto dell'omogeneità dell'insieme, un vasto repertorio artistico che comprende differenti espressioni musicali in grado di attirare l'ammirazione di un pubblico piuttosto vasto: dietro un attitudine volutamente introversa e contemplativa si incontrano reminescenze folk e classiche, accellerazioni ritmiche ed arrangiamenti al limite di certo prog-rock... se è piuttosto arduo inquadrare gli Instrumental Quarter in un percorso musicale preciso, rimane indubbia la bellezza di un'opera del tutto particolare, una delle pubblicazioni, nel panorama musicale italiano (e non solo), più interessanti ed originali del 2003.
Indirizzo web: www.instrumentalquarter.com

© 2004 Giovanni Carta - per gentile concessione dell'autore


sezione musica | archivio recensioni | drive index
Drive magazine ©1999-2004. Contatta la redazione di drive magazine.