spacer

spacer


spacer



molca




spacer

 

spacer

spacer

Molca - "Super Ethnic Flavor" (Poseidon/Musea - 2005)

Se definire bizzarri i giapponesi è ormai un luogo comune ben consolidato, almeno secondo la nostra cultura, è anche vero che i prodotti artistici provenienti dal Giappone rispecchiano spesso quel misto di stravaganza ed innovazione che forse dalle nostre parti tende a mancare. Un'altra curiosa e gradevole prova d'ingegno "made in Japan" ci viene proposta da un piccolo ensemble composto da cinque elementi, tutti polistrumentisti in grado di maneggiare un bell'insieme di strumenti di ogni tipo, quasi del tutto acustici. Il titolo del cd non fa inganni, infatti i Molca sono specializzati in quella che viene generalmente definita musica etnica o world music: a dire il vero, oltre a coprire un'area musicale piuttosto vasta ed eterogenea, i Molka amano aggiungere alle loro eplorazioni musicali degli elementi di chiara derivazione jazz che arricchiscono il loro già ampio repertorio. A differenza dei Quikion, loro "cugini" di etichetta, i Molca non danno molto rilievo alle parti vocali, anzi, la musica in Super Ethnic Flavor è quasi del tutto strumentale. Accade così in questo disco di poter ascoltare pezzi di chiara ispirazione balcanica e celtica contaminati da raffinate aperture strumentali jazz, magari con il supporto di un basso fretless che ci fa tanto venire in mente personaggi come Mick Karn e Tony Levin; altrove, possiamo fare una gradita sosta nelle spiaggie caraibiche, folleggiare per le vie di Rio ed infine fare quattro passi di danza al ritmo di un bel tango passionale. Già, effettivamente Super Ethnic Flavor è un bell'ibrido di stili e musiche differenti, forse privo di un vero e proprio filo logico. Fortunatamente, all'abbondanza di suoni ed idee, corrisponde anche una certa dose d'umorismo ed una leggerezza che, nel totale della durata del disco, oltre un'ora di musica, risulta assai piacevole...

© 2005 Giovanni Carta - per gentile concessione dell'autore


sezione musica | archivio recensioni | drive index
Drive magazine ©1999-2005. Contatta la redazione di drive magazine.