spacer

spacer


spacer



spacer

 

spacer

spacer

Sonic Radiation - "The 121 Prophet"
(iunknownrecords - 2005)

Quando si parla di un certo modo di concepire la musica elettronica più claustrofobica ed ossessiva diventa spesso quasi automatico evocare soffocanti scenari futuristici, piste da ballo alienanti ed apocalittiche, lasciarsi rapire da suggestioni ad un passo dal classico cyberpunk modello Blade Runner e dall'ultraviolenza ipotizzata da Kubrick nel capolavoro Arancia Meccanica... Fortunatamente, nel 2006 certi scenari da incubo sembrano ancora lontani (?) dall'avverarsi! The 121 Prophet ci scaraventa in un altro abisso high tech, un incubo privo in realtà di particolari sorprese: techno-trance gelida, con qualche vaga scoria industrial, richiami all'ebm, ai Front Line Assemby, Front 242, Clock DVA, Kraftwerk... Nonostante le premesse, i Sonic Radiation non sembrano comunque voler cercare grandi significati alla loro musica. I titoli dei brani sono piuttosto ovvi e prevedibili (Red Rain, Aftermath, Ash Cloud, Winds of Fury, ecc...), infatti non lasciano grandi attese per l'originalità della musica: atmosfere rave party anni novanta, sonorità ipnotiche e robotiche, qualche eco cosmico-spaziale, ormai dubito che queste soluzioni possano ancora impressionare qualcuno se proposte in questo modo. Anzi, i Sonic Radiation sono stati anche sin troppo ordinari e regolari nel voler preparare la classica soundtrack destinata alle piacevoli serate trascorse nei più infimi locali del sabato sera post-nucleare... The 121 Project non va molto oltre ad un inoffensivo quanto rilassante divertimento, buono per fare quattro salti e scaricare un pò la tensione...

www.sonicradiation.com
www.iunknownrecords.com

© 2006 Giovanni Carta - per gentile concessione dell'autore


sezione musica | archivio recensioni | drive index
Drive magazine ©1999-2006. Contatta la
redazione di drive magazine