spacer

spacer


spacer






spacer

 

spacer

spacer

David Rose Group "Live" (Musea-2003)

Se il jazz rock attorno la metà/seconda metà degli anni settanta, un volta attirata l'attenzione dei grandi media, si era trasformato in una forma musicale alla moda e di tendenza è pur vero che le proposte musicali in ambiente jazz-rock-fusion abbondavano in fatto qualità: molti dei nomi più illustri dell'epoca hanno mantenuto intatta la propria fama con il trascorrere degli anni mentre altri musicisti non hanno potuto godere della stessa sorte, come il violinista americano David Rose, membro fondatore dei Transit Express di Yves Simon (fusion band francese che pubblicò tre dischi fra il '75 ed il '78) e successivamente autore di sette album pubblicati fra il 1977 ed il 1983. Questo cd riporta l'intera incisione di un concerto svoltosi nel 1977 presso "L'Ouest de la Grosne" e in pratica raccoglie in versione live l'intera scaletta del suo primo lp, Distance Between Dream. Cosa dire, la registrazione del concerto pur presentando qualche pecca è di buon livello, la performance di David Rose, qui accompagnato da un team di musicisti di tutto rispetto, il tastierista e compositore Serge Perathoner (Transit Express), Gerard Prevost, bassista (Magma, Zao), il batterista Claude Salmieri ed il percussionista Gérard Kurdjian (Triode) è indimenticabile come i brani eseguiti: il jazz rappresenta solo la base stilistica di uno stile camaleontico che alterna sapientemente suggestioni di musica classica, tensioni progressive-psichedeliche dal sapore tipicamente francese ed una sensualità avvolgente e conturbante che pervade per tutta l'esecuzione del concerto. Un disco affascinante, sofisticato, da ascoltare con la dovuta partecipazione ed attenzione...


© 2003 Giovanni Carta - per gentile concessione dell'autore


sezione musica | archivio recensioni | drive index
Drive magazine ©1999-2004. Contatta la redazione di drive magazine.